Home -> diari di viaggio -> Weekend a Siena: il complesso museale dell’Opera del Duomo e la Sinagoga

Weekend a Siena: il complesso museale dell’Opera del Duomo e la Sinagoga

Siena, per il nostro ultimo giorno qui, ci regala un timido raggio di sole, ed è inutile dirlo, ma col sole è davvero tutto più bello. Il cielo fa risaltare ancora di più i palazzi di Piazza del Campo ed il Duomo. Ed è proprio quest’ultimo la nostra meta. Oggi abbiamo deciso di dedicare tutta la mattinata al Complesso Museale dell’Opera del Duomo, che include la visita alla Cattedrale, al Museo, al Battistero, al Chiostro e la salita sul Facciatone, oltre che, con lo stesso biglietto, il Santa Maria della Scala.

Ma andiamo con ordine. Iniziamo la nostra visita proprio con il Santa Maria della Scala che ospita la mostra dedicata ad Ambrogio Lorenzetti.

Proseguiamo entrando nel Duomo di Siena. La facciata in marmi colorati lascia spazio ad altrettanti colori al suo interno.

Sul lato destro, guardando la Chiesa, si trova quella che sarebbe dovuta essere una navata aggiuntiva del Duomo Nuovo, mai costruito e di cui resta una struttura, il Facciatone, che ospita il Museo dell’Opera del Duomo. Il Museo raccoglie decorazioni del Duomo stesso e la visita culmina con il panorama pazzesco che si gode dal Facciatone: da un lato Piazza del Campo e la Torre del Mangia, con sullo sfondo i tetti di Siena ed in fondo le colline senesi, dall’altro la cupola e la facciata del Duomo.

Passiamo poi alla Cripta. Non è, come si potrebbe pensare dal nome, il sotterraneo del Duomo, bensì il ritrovamento di un locale risalente al medioevo, con affreschi perfettamente conservati.

La visita conclude con il Battistero, sottostante il Duomo, con opere di grande importanza che portano la firma di artisti quali Jacopo della Quercia e Donatello.

Per pranzo decidiamo di mangiare un panino al volo prima di dirigerci verso quella che in passato era la zona del ghetto. Ci colpisce, come già successo nei giorni scorsi, il silenzio e la calma che si respirano poco lontano dai punti di maggiore interesse turistico. I vicoli sono curati e la passeggiata è decisamente piacevole.

Nel primo pomeriggio, grazie al supporto dell’Assessorato Politiche per il Turismo del Comune di Siena e a Coop Cultura,  abbiamo concordato una visita guidata alla Sinagoga, durante la quale apprendiamo non solo la storia della comunità ebraica di Siena ed Italiana, ma anche molte delle tradizioni di questa cultura affascinante che purtroppo conosciamo ben poco.

Purtroppo il nostro weekend termina qui e ci tocca tornare a casa. La città toscana ci ha piacevolmente colpiti e ci ha lasciato ancora un po’ di curiosità.

 

Forse ti interessa leggere anche:

 

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Il Duomo di Siena ed il Complesso Museale

Il Duomo di Siena credo sia, dopo Piazza del Campo ed il suo Palio, una delle attrazioni più famose ed importanti della città toscana. E ...

Weekend a Siena: i Palazzi del centro storico

Anche oggi il cielo è piuttosto grigio. Come ieri, facciamo una abbondante e lenta colazione prima di uscire dall’hotel e di dirigerci verso la Pinacoteca. ...