Home -> diari di viaggio -> Weekend ad Amsterdam: cosa vedere tra canali e tulipani

Weekend ad Amsterdam: cosa vedere tra canali e tulipani

Vi ricordate quando durante un evento di presentazione di Sky Team all’Associazione Italiana Travel Blogger, ho visto un biglietto aereo per Amsterdam? Vi ricordate la mia gioia? Amsterdam era una delle mie 100 cose da fare prima di morire e finalmente ho potuto esaudire il mio sogno: un weekend ad Amsterdam in primavera, passeggiando tra i suoi canali assolati e profumatissimi campi di tulipani.

Cosa vedere ad Amsterdam in un weekend

Devo fare una premessa: sono partita non in perfetta salute e ad accompagnarmi in questo piccolo sogno realizzato è stata mia madre, anche lei non al massimo della forma. Ci siamo quindi concentrate sulle cose che realmente ci interessava visitare, senza strafare, e, sopratutto, sul goderci questi giorni primaverili insieme in una città davvero incantevole, passeggiando e assaporando il silenzio dei canali più periferici, la calma delle piazze meno note ed i colori dei mercatini rionali.
Non abbiamo visto tutto ma abbiamo trascorso del tempo meraviglioso io e lei da sole, come non accade più tanto spesso.

Museo Van Gogh

Unica attrazione prenotata da casa, il Museo Van Gogh è in assoluto uno delle attività al chiuso da non perdere ad Amsterdam. Io che amo molto il pittore olandese ci ho tenuto a visitare il museo anche se ad essere onesta non mi ha colpito al 100%. Molto particolare e moderna la struttura esterna, il museo ospita una collezione permanente e mostre temporanee, oltre a piccole esibizioni di musicisti (nella hall che separa le varie zone museali).

https://www.vangoghmuseum.nl/

Casa Anna Frank

A triste memoria di uno dei periodi più brutti per la nostra Europa, ad Amsterdam è possibile visitare la casa di Anna Frank, deportata ebrea durante l’epoca nazista. Noi abbiamo visto l’abitazione solo da fuori per via delle troppe scale che, viste le nostre condizioni di salute, ci hanno scoraggiato ma, ad ogni modo, vi consiglio di prenotare la visita e di accedere alla raccolta interna, dove è raccontata la sua storia con foto e oggetti d’epoca.

https://www.annefrank.org/en/

Weekend ad Amsterdam: Tour in battello sui canali

Sapete che amo l’acqua e che in tutte le città che sono attraversate da fiumi cerco sempre di non perdermi eventuali tour e crociere, per avere un punto di vista diverso sulla città e per godere di quella sensazione di libertà che solo l’acqua sa darmi. Potevo non fare un tour in battello sui canali anche ad Amsterdam? Non ho prenotato niente da casa, ci siamo recate semplicemente nella zona di fronte alla bellissima Stazione Centrale ed abbiamo scelto una compagnia a caso!
Vi lascio le immagini della cosa che ho più amato di Amsterdam!

Piazza Dam

Visitare Amsterdam significa trascorrere un po’ di tempo nella sua piazza principale, Piazza Dam, un enorme spazio nato per ospitare il mercato e su cui oggi affacciano molti degli edifici più importanti della città, come il Palazzo Reale e la Chiesa Nuova.

Rijksmuseum

E’ uno dei musei più antichi ed importanti della città ed ospita sopratutto opere di arte fiamminga ed arte asiatica, tra cui spiccano i quadri di Rembrandt e di Vermeer. L’edificio è splendido ed è circondato da un giardino con fiori e piante rigogliose ed una fontana con getti verticali che escono direttamente dal pavimento (meta ambita di bambini e non solo…).

https://www.rijksmuseum.nl/

Heineken Experience

Memori della splendida esperienza fatta proprio con mia madre alla fabbrica della Guinness di Dublino e, con Corrado, alla Carlsberg di Copenaghen, abbiamo deciso anche ad Amsterdam di visitare la fabbrica/museo della birra locale, la famosissima Heineken. A parte il costo davvero elevato, la visita non mi ha convinta più di tanto: gli ambienti sono molto piccoli ed i punti di reale interesse pochi rispetto alle altre due visite effettuate. Molto carina la parte dedicata ai confezionamenti storici della birra olandese.

https://www.heineken.com/it/agegateway?returnurl=%2fheineken-experience

Chiese di Amsterdam

Come in tutte le città, anche ad Amsterdam sono presenti moltissime chiese di diverso orientamento religioso. Tra queste meritano sicuramente una visita la Chiesa Meridionale, la Chiesa Vecchia,  la Chiesa Nuova e la Basilica di San Nicola.

Visitare Amsterdam: attrazioni, parchi e musei

Sono tantissimi i luoghi di interesse da visitare ad Amsterdam, se volete approfondire la conoscenza della città. Tutto dipende dal tempo che avete a disposizione e dalle vostre predisposizioni personali. Mi limito a citarvi, tra le altre cose, il Parco Vondelpark, il Bloemenmarkt (mercato dei fiori galleggiante, il Museo Nemo, il Museo delle cere, la casa di Rembrandt, Museo Stedelijk, il Museo del Formaggio etc.

Quartiere a luci rosse e coffee shop

Siamo passate dal quartiere a luci rosse, di giorno in realtà, quando già alcune delle vetrine sono “in azione”. Abbiamo anche notato diversi coffee shop ma ovviamente non abbiamo provato nulla. Non faccio giudizi di morale o di etica, semplicemente non è il nostro genere di turismo, non fosse altro per la nostra età! 😀

Amsterdam Duck Store

Collezionando papere non potevo non fermarmi ad uno dei Duck Store della città! Avrei comprato di tutto ma mi sono limitata a due nuove paperelle per la mia collezione. Se siete curiosi, date una occhiata alla pagina fb delle mie Papere in Viaggio!

Weekend ad Amsterdam: passeggiare tra i canali

Amsterdam è costruita su di una serie di isolotti divisi da canali artificiali, talmente particolari da esser stati riconosciuti nel 2010 come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
Bellissimi da attraversare sia i barca che a piedi (e suppongo splendidi in bicicletta!), salire e scendere dai diversi ponti, godersi le caratteristiche casette alte, strette e colorate, molte delle quali tutte storte (sia per via di cedimenti strutturali che per motivi storici: le tasse di pagavano rispetto al suolo occupato e quindi molte abitazioni si sviluppano in altezza e “mangiano” qualche centimetro sporgendosi verso l’esterno!), che si specchiano vanitose sulle acque dei canali.
Nelle zone meno centrali, lungo i canali si respira un silenzio piacevolissimo e quasi irreale, dovuto anche alla quasi assenza di automobili (la bicicletta è in assoluto il mezzo più usato).
In primavera tulipani e altri fiori abbelliscono i vicoli e le piazze della città.

I dintorni di Amsterdam: gite fuori porta

Se la sola Amsterdam non dovesse bastarvi, potete organizzare diverse escursioni a poca distanza dalla capitale olandese. Potete scegliere di affidarvi a tour operator per gite organizzate o, come abbiamo preferito noi, fare tutto da soli con i mezzi pubblici che sono davvero molto efficienti. Noi, complice il periodo primaverile e quindi di fioritura dei tulipani, abbiamo visitato Keukenhof e Zaanse Schans. Ma di entrambi i luoghi ve ne parlerò in articoli dedicati!

 

Vuoi vedere altre foto del nostro weekend ad Amsterdam? Clicca QUI!

Seguimi

2 commenti

  1. Anch’io avevo fatto un itinerario molto simile in città, però a dicembre, era freddissimo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Organizzare un viaggio ad Amsterdam: informazioni utili

L’Olanda è uno dei paesi turisticamente più frequentati ed è quindi molto semplice organizzare un viaggio ad Amsterdam o in un’altra delle sue città principali. ...