Home -> roma -> Villa Borghese, il cuore verde di Roma

Villa Borghese, il cuore verde di Roma

Io esco di casa ed è già mattino

e Villa Borghese è ancora un giardino

c’è un fiume che passa nel cuore di Roma

mi fermo sul ponte ed io ti amo ancora…

Dire che Villa Borghese è il parco cittadino più famoso di Roma è un eufemismo. Ogni giorno migliaia di persone, tra turisti e romani, trascorrono qui il proprio tempo, in innumerevoli attività. I romani sono attratti dalla possibilità di fare una passeggiata (e a volte anche un picnic) in una zona verde senza doversi spostare da Roma, anzi, nel centro storico della città; i turisti vengono qui spinti dalle molte possibilità che Villa Borghese offre.

Villa Borghese 14 Villa Borghese 01 Villa Borghese 02 Villa Borghese 03 Villa Borghese 04

La Storia

Storicamente di proprietà della famiglia Borghese, che le ha dato il nome, il giardino fu ampliato e costruito tra la fine del 1500 e l’inizio del 1600, con l’intento di edificare il più grande parco cittadino.

Il nucleo iniziale venne trasformato ed ampliato verso la fine del 1700 e, nuovamente, all’inizio del XIX secolo, sempre ad opera della famiglia Borghese che aggiunse via via palazzi e fontane ornamentali all’interno del giardino. Il parco era ad uso esclusivo dei proprietari che vi celebravano feste e banchetti.

All’inizio del 1900 il complesso fu acquistato dallo Stato italiano e poi ceduto al comune di Roma che lo aprì al pubblico come parco cittadino nelle vesti in cui lo troviamo tutt’oggi.

Villa Borghese 09 Villa Borghese 17 Villa Borghese 19 Villa Borghese 20

Il parco

Oggi Villa Borghese non è più il parco più grande di Roma; si colloca al terzo posto dopo Villa Doria Pamphili e Villa Ada. La sua forma ricorda quella di un cuore ed è così che la vedrete stilizzata nelle tante cartine poste al suo interno.
Il parco si estende per circa 80 ettari ed ha 9 ingressi, tra cui ricordiamo la porta monumentale di Piazzale Flaminio (da cui transitano anche gli autobus che vi accompagneranno al suo interno), la scalinata sopra Piazza del Popolo e l’ingresso di Porta Pinciana, alla fine di Via Veneto.

Villa Borghese

I Palazzi e i Musei

Il parco ospita numerosi edifici, alcuni dei quali oggi trasformati in Musei o altri luoghi di interesse. Su molti di questi sarebbe possibile dilungarsi a parlare per ore; rimando quindi eventuali approfondimenti a post ad hoc.

  • Galleria Borghese: uno dei musei più famosi e visitati di Roma. Ospita opere di artisti importanti tra i quali citiamo Caravaggio, Bernini e Canova.
  • Casina Valadier: oggi trasformato in sala da tè e ristorante elegante, con vista sulla città eterna.
  • Museo Carlo Bilotti: museo di arte contemporanea
  • Casale Cenci-Giustiniani
  • Casino del Graziano
  • Casina delle Rose – Casa del Cinema
  • Casina del lago – caffetteria Bilotti
  • Casino detto di Raffaello
  • Museo Pietro Canonica
  • Globe Theatre: riproduzione dell’omonimo teatro inglese, ospita, nelle serate estive, le messe in scena di opere di Shakespeare.
  • Cinema dei Piccoli: la più piccola sala cinematografica in funzione
  • Villa Lubin, sede del Consiglio Nazionale dell’economia e del lavoro
  • Casino degli Uffizi o delle Officine
  • Galleria nazionale d’arte moderna
  • Museo nazionale etrusco di Villa Giulia
  • Museo civico di zoologia

Villa Borghese 05 Villa Borghese 06 Villa Borghese 07 Villa Borghese 13 Villa Borghese 15 Villa Borghese 16 Villa Borghese 18

La attività

Oltre a visitare i diversi musei che vi ho elencato, Villa Borghese è meta di semplici passeggiate e diversa attività.
E’ possibile infatti noleggiare biciclette e risciò da utilizzare all’interno del parco, oppure prendere il trenino che vi farà fare un tour toccando i diversi punti di interesse del giardino; o ancora arrivare al laghetto e noleggiare una barchetta per una romantica remata tra cigni e papere.
Se avete dei bambini, potete visitare il Bioparco, il giardino zoologico di Roma, dove troverete più di 200 specie di animali differenti.
Lascio per ultima, una delle attività principali degli avventori di Villa Borghese: osservare il panorama dalla terrazza del Pincio. E’ considerata una delle attività più romantiche di Roma, sopratutto al tramonto, quando il sole colora il cielo di arancione e le cupole delle chiese risaltano in tutta la loro magnificenza. E’ una esperienza da non perdere, che siate romantici o meno, Roma dall’alto è uno spettacolo di indiscutibile bellezza.

Villa Borghese 26 Villa Borghese 28 Villa Borghese 29 Villa Borghese 08 Villa Borghese 22 Villa Borghese 23

Per ulteriori approfondimenti vi consiglio di visitare il sito ufficiale:  http://www.sovraintendenzaroma.it/i_luoghi/ville_e_parchi_storici/ville_dei_nobili/villa_borghese

 

– Vai all’elenco di tutti i Parchi di Roma –

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Trecca Bistrot Roma

Trecca Bistrot: cucina romana rivisitata in zona Ostiense

Avete presente quei locali tutti a vetro che, anche solo passandoci davanti, siete portati a guardar dentro e ad esclamare “che posto carino”? Ecco, il ...

Buco serratura Roma

Il buco della serratura più famoso di Roma!

Sapete che a Roma esiste un buco della serratura che è talmente famoso da dover far la fila insieme a turisti e romani per guardarci ...