Home -> lazio -> Come raggiungere l’aeroporto di Fiumicino

Come raggiungere l’aeroporto di Fiumicino

L’aeroporto di Fiumicino è uno dei centri aeroportuali più grandi e importanti d’Italia e dal suo hub partono ogni giorni centinaia di voli con le più diverse destinazioni nazionali e continentali. Tuttavia, la zona in cui si trova l’aeroporto non è tra le più comode da raggiungere: ecco quindi alcune indicazioni utili per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino senza stress!

raggiungiere l'aeroporto di fiumicino

Come raggiungere l’aeroporto di Fiumicino:

Arrivare a Fiumicino è possibile attraverso diversi canali di trasporto: automobile, autobus in partenza dal centro di Roma, oppure linee di automezzi privati provenienti da molte zone d’Italia e che collegano lo scalo di Fiumicino, treno, taxi e, ovviamente anche il car sharing. Ma qual è il modo più semplice e, possibilmente, più economico per arrivare a Fiumicino? Esaminiamo le diverse alternative:

In automobile:

Si tratta del metodo classico, particolarmente vantaggioso per chi deve partire per un viaggio di medio-lunga durata, grazie alle offerte molto vantaggiose previste per i parcheggi a lunga permanenza. Se non avete nessuno che possa accompagnarvi in aeroporto e volete evitare lo stress dovuto ai mezzi pubblici, soprattutto se prevedete di dovervi barcamenare tra coincidenze, ritardi e quanto altro, allora arrivare in aeroporto con la propria automobile è sicuramente la scelta più efficiente, ma anche la più costosa. L’aeroporto si trova a circa 32km dal centro di Roma ed è raggiungibile facilmente in auto percorrendo l’autostrada A91 Roma-Fiumicino, dall’uscita 30 del Grande Raccordo Anulare (la strada è ad accesso libero e non necessita il pagamento di un pedaggio). Se avete noleggiato un’automobile una volta atterrati a Fiumicino per visitare Roma, la soluzione diventa ancora più conveniente, perché non dovrete fare altro che restituire l’auto nel punto di noleggio e raggiungere il Terminal di partenza!

I parcheggi in aeroporto.

Nella zona di Fiumicino e dintorni ci sono moltissime zone destinate al parcheggio, gestite da Adr, ciascuna con una distinta fascia di prezzo: tra i più economici ci sono, appunto, quelli a lunga sosta, con 1.700 posti auto coperti da pannelli fotovoltaici e 2.000 posti scoperti (che consentono anche un risparmio maggiore). Questi parcheggi sono poi solitamente collegati ai diversi Terminal da una navetta che passa abbastanza di frequente.

Uno dei segreti per risparmiare sui costi del parcheggio dell’automobile in aeroporto è, comunque, quello di prenotare con sufficiente anticipo online. Oltre ai parcheggi tradizionali, poi, dentro l’aeroporto ci sono i cd. Easy Parking, che offrono 3.500 posti auto interamente coperti a poca distanza dai check-in dei Terminal A-B-C-D, a questi collegati tramite veloci tapis roulant.

Se dei costi relativi al parcheggio, invece, non volete affatto preoccuparvi, esiste anche un apposito servizio di Car Valet, con cui è possibile richiedere l’assistenza di un operatore al quale lasciare la propria auto, perché la parcheggi e la custodisca, direttamente di fronte al terminal di partenza.

Viceversa, per chi è riuscito ad approfittare del passaggio da parte di un familiare o di un amico, è possibile approfittare dell’area di sosta rapida gratuita Kiss&Go, che permette, come suggerisce il nome, di avere circa 15 minuti per scaricare i bagagli e salutare i propri cari in partenza.

In particolare, il tempo di permanenza è calcolato tramite un impianto di rilevamento elettronico, che controlla i transiti in entrata e in uscita. Se avete esigenza di sostare per più tempo, è possibile parcheggiare gratuitamente per un’intera ora al parcheggio a lunga sosta, oppure estendere la sosta a pagamento pagando la differenza con uno dei parcometri disponibili nelle vicinanze.

Viceversa, se pensate di dovervi trattenere più a lungo, diventa necessario, per evitare il rischio di multe per divieto di sosta, spostare l’auto in uno dei parcheggi a breve sosta PT1 e PT3 (dove i primi venti minuti sono gratuiti), oppure in uno dei parcheggi multipiano P-Terminal, dove è necessario pagare per tutto il tempo di permanenza.

I parcheggi fuori dall’aeroporto.

Soprattutto nei casi in cui si preventiva un viaggio lungo (e quindi una sosta della durata di almeno una settimana), diventa conveniente rivolgersi ad uno dei tantissimi garage privati che si trovano nelle vicinanze dell’aeroporto di Fiumicino. Nella maggior parte dei casi, questi parcheggi organizzano anche un servizio navetta per accompagnare i propri ospiti nel Terminal di partenza.

Si tratta di una soluzione, come è evidente, più costosa della media dei parcheggi e, ovviamente, infinitamente più costosa dell’utilizzo dei mezzi pubblici.

In moto:

Anche per questo mezzo di trasporto ci sono diverse aree di parcheggio dedicato, ma gli scooter risultano meno frequentemente utilizzati visto il ridotto carico di bagagli che è possibile trasportare.

Car Sharing:

Si tratta dell’ultima novità in fatto di trasporti e dimostra tutte le potenzialità di un servizio in grado di rivoluzionare il modo in cui abbiamo finora concepito la mobilità su strada.

Il funzionamento è semplice: si prenota un passaggio da un elenco inserito su un sito, oppure si noleggia momentaneamente l’automobile e la si lascia nel luogo di destinazione, pagando in funzione dei chilometri percorsi e il tutto operando comodamente attraverso un’app installata sul cellulare.

A Fiumicino, peraltro, questo tipo di trasporti è davvero il benvenuto, con la presenza di oltre quaranta stalli dedicati alle automobili delle principali compagnie di car sharing nel parcheggio a breve sosta del Terminal 1.

In treno:

Questa è un’opzione da non sottovalutare, perché consente di evitare il traffico e di risparmiare sui costi dei parcheggi nei terminal dell’aeroporto di Fiumicino.

Quest’ultimo è servito da una stazione adiacente al terminal, cui arriva il Leonardo Express dalla Stazione Termini ogni 32 minuti: il biglietto del treno espresso per l’aeroporto costa 14 euro. Alla fermata dell’aeroporto si può arrivare anche con il treno regionale FI1 (costo del biglietto 8 euro), più lento, ma che parte da molte zone strategiche di Roma, come le stazioni Trastevere, Ostiense e Tiburtina, facilmente raggiungibili da ogni parte della città.

Inoltre, la stazione aeroportuale è servita anche dai treni ad alta velocità Frecciargento in arrivo da Firenze, Bologna, Padova e Venezia, che non necessitano di dover effettuare cambi intermedi.

Come detto, la soluzione del treno è probabilmente quella che consente di risparmiare e di arrivare senza molto stress all’aeroporto di Fiumicino: però, è molto importante preventivare possibili ritardi o il tempo necessario a raggiungere le stazioni di partenza dei vari treni, calcolando possibili coincidenze e cambi. E’ quindi sempre opportuno avviarsi con sufficientemente anticipo.

In taxi:

In assoluto il mezzo di trasporto più costoso per arrivare in aeroporto, ma decisamente il più comodo, perché vi consente di partire da qualunque parte della città, approfittando, nella maggior parte dei casi di una tariffa fissa (almeno per i taxi che partono dall’interno delle Mura Aureliane, ma per saperne di più si può consultare il sito del Comune di Roma). In questo caso, però, è importante calcolare il giusto orario in cui partire, per evitare possibili ore di punta e traffico, che potrebbero rappresentare un antipatico inconveniente.

Autobus:

Ci sono moltissime compagnie, pubbliche e private, che organizzano la trasferta dal centro di Roma verso l’aeroporto (Cotral, SITBus Shuttle, Terravision, Atral e molte altre): i costi sono decisamente i più bassi, ma circostanze di affollamento del pullman, il traffico e la necessità di dover raggiungere le fermate (vero incubo se si hanno molti bagagli), potrebbero non valere il risparmio di soldi.

Al contrario, la presenza di moltissime fermate in giro per la capitale e la frequenza molto elevata dei mezzi in transito potrebbero rappresentare circostanze da valutare con favore, a seconda delle proprie esigenze.

 

Post scritto in collaborazione con Digital Marketing Agency Group

 

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Privacy Preference Center

    Tecnici

    _wpss_p_, _wpss_h_, JCS_INENTIM, JCS_INENREF

    Analisi

    _gat, _gid, _ga, __unam

    Marketing

    pxcelPage_c010
    __stid