Home -> Accettano bambini -> Dove dormire a Paros con bambini: Santa Maria Surfing Beach

Dove dormire a Paros con bambini: Santa Maria Surfing Beach

Erano anni che sognavo una vacanza a Paros, dai tempi in cui mi ero innamorata dei vicoli bianchi, blu e rosa di Mykonos e del suo mare trasparente. La scorsa estate, la prima con il nostro piccolo viaggiatore, un’isola greca ci è sembrata una scelta ottimale. E anche la decisione su dove dormire a Paros è stata presa cercando di mediare tra le nostre esigenze: un luogo con una bella spiaggia, dove gestire con semplicità F. e non troppo costoso. Ci siamo ritrovati così al Santa Maria Surfing Beach (http://www.surfbeach.gr/) e devo ammettere che siamo stati fortunatissimi: mare meraviglioso, luogo non troppo caotico, residence bellissimo e con tutto quello che serve per trascorrere una settimana in totale relax.

Dove dormire a Paros con Bambini

Perchè il Santa Maria Surfing Beach è consigliato anche a chi ha dei figli? Prima di tutto la spiaggia è praticamente dentro lo stesso residence, sono poi presenti due comodissime piscine (di cui una piccolina e bassa), utili quando il mare è troppo mosso, c’è un piccolo market, un self service e, cosa per noi più importante di tutte, è possibile utilizzare la cucina del campeggio per scaldare/preparare pappe e pasti in autonomia!

Santa Maria Surfing Beach

Inutile dirvi che l’alloggio è perfetto un po’ per qualsiasi esigenza: famiglie con figli adolescenti, gruppi di ragazzi, coppie giovani e meno giovani. Unica cosa da tenere in conto è l’assenza di lusso, quindi non è assolutamente adatto a chi cerca esperienze esclusive o di livello differente. Il villaggio si trova a poca distanza da Naoussa ed è presente una navetta che vi accompagnerà in centro in alcuni orari della giornata. Anche dal porto di Paroikia potrete richiedere il servizio di shuttle al vostro arrivo e alla partenza. Noi, per comodità. abbiamo noleggiato un’automobile, in modo da poterci spostare in autonomia.

Il villaggio

Il Santa Maria Surfing Beach è costituito da una serie di stanze/casette, con accessi autonomi e piccole verande, immerse nel verde, tra piante di bouganville e fiori colorati, con porte blu e pareti bianche, a ricordare i colori tipici dei borghi delle isole greche.

Le stanze

Le camere sono semplici ma pulite e complete di tutto: letti comodi, un bel bagno spazioso, una veranda con tavolino e due sedie ed un accesso esterno con uno stendino, utilissimo per i costumi e le asciugamani da mare.

La colazione

Cornetti, dolci, torte di vario tipo, biscotti, caffè americano, latte, succhi di frutta, uova, prosciutto, frutta e, sopra ogni cosa, yogurt greco e miele!!!

Il self service

Noi abbiamo usufruito diverse volte del self service, sia per pranzare/cenare lì, sia per prendere dei piatti da portare in stanza e consumare comodamente nella nostra veranda. Il cibo, tipicamente greco, è piuttosto buono, sopratutto i souvlaki, ed il costo è contenuto.

Il campeggio: zona tende, market, cucina comune

Come vi dicevo, per chi viaggia con un neonato e ha bisogno di preparare qualche pasto in autonomia, o per chi vuole risparmiare sui propri pranzi/cene, nel Santa Maria Surfing Beach è presente un piccolo market con i beni di prima necessità e una cucina all’aperto. Tra gli alberi troverete la zona dedicata al campeggio, con tende e camper, oltre che ad alloggi più spartani.

La piscina grande

Una piscina con un pool bar, dove rilassarsi sorseggiando un cocktail, un freddo espresso (una droga!!!), mangiando un panino o altro cibo che potrete ordinare mentre prendete il sole e vi verrà servito direttamente al vostro lettino! Il bar della piscina, anche se decisamente non molto economico, è aperto anche la sera.

La piscina piccola

Nella struttura è presente anche una piscina più piccola e silenziosa, con acqua più bassa e senza nessun servizio aggiuntivo, ottima per i bimbi più piccoli.

La spiaggia

Una lingua di sabbia dorata lunga e stretta, con un mare limpido (solo a riva sono presenti un po’ di alghe che a qualcuno potrebbero dar fastidio ma che in fondo sono solo un ulteriore bollino sulla pulizia dell’acqua) a cui si accede facendo attenzione a qualche piccolo scoglio. Acqua bassa fino a diverse centinaia di metri e piuttosto calda.
Anche qui, come in piscina, è possibile ordinare da bere e da mangiare direttamente dal proprio lettino/ombrellone: alcune ragazze passeggiano in riva al mare aspettando le vostre ordinazioni. Il bar fa anche servizio ristorante, con prezzi piuttosto alti, ma non lo abbiamo mai provato. La musica per fortuna non è altissima ed il relax è assicurato!

 

Forse ti interessa leggere anche:

 

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Dove mangiare a Paros: 5 ristoranti tipici greci

Sapete che sono una buongustaia, per non dire una gran mangiona :-D, ed in ogni viaggio mi piace assaggiare la cucina locale. Anche durante la ...

Cosa vedere a Paros, tra mare e borghi imperdibili

Siamo stati a Paros una settimana, un periodo sufficiente per visitare i luoghi più importanti dell’isola ma, come vi ho già raccontato nel nostro diario ...