Home -> calabria -> Lago Passante, una storia di acqua e di amore

Lago Passante, una storia di acqua e di amore

Ho sempre pensato che il Lago Passante si chiamasse Lago DEL Passante, forse per la presenza di un agriturismo che ha proprio questo nome e sorge poco lontano.
Ma, come diceva Shakespeare “Cos’è un nome? Quella che chiamiamo “rosa” anche con un altro nome avrebbe il suo profumo”.
E quindi indipendentemente dal giusto appellativo, il Lago Passante ed io abbiamo una grandissima storia d’amore. Una relazione nata decenni fa, quando mio padre ci portava qui in gita la domenica. Ogni volta che venivamo in Sila, facevamo una sosta sui suoi prati. In ogni stagione.
L’acqua è il mio elemento. In ogni sua forma. E nel mio cuore di adolescente andava crescendo la passione per questo lago.  Una passione che non si è mai spenta.
Anche oggi lo amo così tanto da portare tutti in visita qui almeno una volta all’anno.
E ripeto sempre a quelle acque, che tornerò anche il prossimo anno, verrò di nuovo, e ti porterò mio figlio, gli insegnerò ad amarti…

Lago Passante: le origini ed oggi

Io lo so che questo lago non ha nulla di speciale. Si tratta di un bacino artificiale formato con la costruzione di una diga in cemento che alimenta due impianti idroelettrici.

Eppure vedere pascolare le mucche, osservare le nuvole e le montagne che si riflettono sulla sua superficie calma, assaporare il silenzio che mi circonda, rendono questo luogo magico.

Purtroppo nel lago non sono presenti molti pesci, a causa di una operazione di svuotamento e pulizia delle stesso avvenuta nel 2011. L’unica attività che è possibile praticare è il relax più assoluto: passeggiate, picnic e poco più.

Lago Passante: informazioni utili

Per raggiungere il lago vi consiglio di impostare sul navigatore l’indirizzo dell’Agriturismo Lago del Passante. Parcheggiate proprio di fronte al ristorante dove c’è anche un parchetto per i bimbi davvero carino. Da qui proseguite fino al lago a piedi e godetevi la passeggiata!

 

Se vuoi leggere altri post sulla Calabria, ecco il link all’intera categoria!

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Diamante Calabria

Giovedì si va in Calabria: Diamante

Sono anni che non torno a Diamante, direi almeno 15 o 20! Ne ho un ricordo bellissimo, fatto di balconi decorati con fiori e collane ...

Giovedì si va in Calabria: Catanzaro

Come anticipato nella scorsa settimana, questo giovedì vi porto a Catanzaro, la città in cui sono nata ed in cui ho vissuto la mia infanzia/adolescenza. ...