Home -> Accettano bambini -> Dormire in Salento con bambini: Agriturismo Vignavecchia

Dormire in Salento con bambini: Agriturismo Vignavecchia

Quando siamo stati a Siena ci siamo resi conto che, per il momento, viaggiare con il nostro piccolino significa cercare alloggi che offrono anche la mezza pensione, in quanto è molto più semplice per noi cenare nello stesso luogo in cui dormiamo, in modo tale da poter tornare in stanza e far riposare il piccoletto che già verso le 21:30/22:00, orario in cui ora lui inizia a dare un po’i numeri se non viene steso nel letto 🙂
E così anche quando abbiamo organizzato il viaggio in Salento  nel cercare un alloggio abbiamo tenuto conto di questa nostra nuova esigenza.
La soluzione che ci è sembrata più adatta è stata quella dell’agriturismo con formula mezza pensione, scegliendo quindi l’Agriturismo Vignavecchia, a Vignacastrisi; sicuramente è una scelta consigliata anche (e sopratutto) a chi ha bimbi un po’ più grandi perché vi consente di dormire immersi nella natura ed è molto bello svegliarsi e ritrovarsi subito a contatto con le splendide campagne pugliesi, sopratutto per chi come noi vive in città, circondato solo da palazzi e asfalto.

Agriturismo Vignavecchia: dove dormire in Salento con bambini

L’agriturismo si trova poco fuori dal paese (Vignacastrisi) ma la sensazione che si ha è quella comunque di stare in aperta campagna, dato che il paese è piuttosto piccolo e che il locale è circondato da campi. Vignavecchia è quello che prende il nome di agricampeggio, con stanze stile hotel e posti tenda/camper. Essendo stati in bassa stagione non c’era molta altra gente oltre noi e i pochi altri avventori dell’agriturismo erano famiglie con bambini: questo mi porta maggiormente a consigliare questo luogo nell’ambito della mia rubrica accettano bambini; basandomi sulla mia esperienza personale ed osservando gli altri ospiti posso assicurarvi che l’Agriturismo Vignavecchia è decisamente adatto ai piccoli viaggiatori e a chi pratica cicloturismo.
Nel giardino è presente qualche piccolo gioco per i bimbi, nelle stanze possono essere fornite gratuitamente delle culle ed al ristorante ci sono dei comodi seggioloni.

Agriturismo Vignavecchia

Si arriva all’agriturismo attraversando il paese e si entra in un ampio parcheggio. L’esterno è semplice ma molto accogliente,  con un piccolo parco giochi per i bambini ed una veranda con tavoli e poltrone dove gli ospiti possono attendere la cena, la colazione o semplicemente sedersi per leggere un buon libro. Passeggiando nei campi nel tentativo di addormentare il nostro piccolo cucciolo ho avuto modo di vedere anche le zone che sono riservate al campeggio, anch’esse semplici ma funzionali.

Le stanze

Le stanze sono tutte a piano terra e vi si accede da una veranda comune; sono arredate in maniera tradizionale e pur non avendo grandi particolarità, hanno tutti i confort necessari, compresi lettini per neonati. Le camere, come tutta la struttura, sono immerse in una sensazione di calma e di silenzio che è sicuramente il punto forte dell’agriturismo.

Il ristorante

Come anticipato, noi abbiamo scelto la mezza pensione: colazione e cena.

La colazione è un po’ limitata ma gradevole: ogni giorno ci è stato servito del pane con della marmellata e un dolce preparato in casa (ad esempio i tipici pasticciotti leccesi), accompagnati da caffè, cappuccino o te. E’ presente anche un centrifugatore che però non abbiamo mai utilizzato.
La cena è stata ogni sera differente, con piatti della cucina salentina e pugliese cucinati in modo genuino e casalingo. Giusto per farvi qualche esempio abbiamo avuto modo di assaggiare il purè di fave con le cicorie, che è una delle tipicità pugliesi più famose, così come le orecchiette al ragù di carne,  carne grigliata etc…
Essendo pochi nella struttura anche durante le cene abbiamo avuto la sensazione di essere un po’ a casa ed è stato veramente piacevole soprattutto considerando che il nostro piccoletto, nonostante sia abbastanza abituato a viaggiare e a trovarsi fuori casa,  quando deve dormire ha i suoi momenti un po’ di sclero e trovarsi in un ambiente confortevole ci ha aiutato ad affrontare i suoi pianti e la sua necessità di coccole e attenzioni.

Il servizio

Rocco, la persona che c’ha accolto nella struttura, ci ha accompagnato nelle stanze e ci ha servito tutti i giorni la colazione e la cena, è una persona cortese, discreta e disponibile. Ci ha raccontato qualcosa dei luoghi che secondo lui avremmo dovuto visitare senza mai essere invadente, è stato molto accomodante e gentile nel cercare di assecondare le nostre esigenze, chiedendoci, ad esempio, se preferivamo essere spostati in una sala differenze una sera che a cena era presente un gruppo un pochino più rumoroso.

Agriturismo Vignavecchia: contatti utili

Via Umberto Giordano, 30, 73030 Vignacastrisi LE
Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

#PanzerottiTour: dove mangiare i panzerotti a Terlizzi (parte 1)

Adoro i panzerotti. Sono, secondo me, uno dei piatti tipici più buoni in assoluto della cucina di Bari e provincia. Io personalmente preferisco i panzerotti ...

Pescaria: panini con il pesce a Polignano a Mare

Erano anni che, dopo aver visto in rete centinaia di foto di conoscenti ed amici, volevo assaggiare i prodotti di Pescaria, la paninoteca di Polignano ...