Home -> diari di viaggio -> Travel Dreams 2019, mille nuovi sogni all’orizzonte

Travel Dreams 2019, mille nuovi sogni all’orizzonte

Quando sta per finire un anno, tutti si impegnano a tirare le somme degli ultimi dodici mesi trascorsi e a fare propositi e buoni auspici per i prossimi 12.
Sembra quasi una prassi obbligatoria, quasi necessaria, come se fosse l’esame finale di un lungo anno scolastico. Ma cosa succede quando non superi questo esame? Impossibile ripetere l’anno, questi mesi non torneranno più. Riproporre gli stessi propositi e sperare in un esito migliore?

Sinceramente non lo so cosa si fa in questi casi.

Io di buoni propositi ne ho fatti sempre tanti e non li ho quasi mai rispettati. Così come i #TravelDreams. Difficilmente ho indovinato quali luoghi avrei visitato così come, rivoltando la frittata, difficilmente ho visitato luoghi che speravo di vedere in quell’anno.

Foto Pixabay

Ma allora perché continuare a parlare di progetti e Travel Dreams? Semplicemente perché sognare è gratis, rende il mio umore migliore e mi permette anche di capire in che direzione sto andando, come sto cambiando e, almeno spero, crescendo.

Perché col tempo alcuni sogni rimangono, come i Grandi Parchi del West USA e la fioritura dei tulipani in Olanda, altri sogni vengono, almeno per ora messi da parte, come l’India, e altri affiorano nei nostri pensieri. L’ultimo arrivato è Singapore!

Come è andato il 2018?

Ok, ripartiamo dall’inizio, facciamo le cose con ordine, anche se, quasi mai i miei pensieri sono lineari e ordinati. Tiriamo le somme del 2018.

Parlando di me e della mia vita, questo è stato un anno bellissimo. Intenso e dolce come pochi. Il primo anno trascorso interamente con il mio piccolo F. Vedere ogni suo piccolo progresso, sentire per la prima volta la sua voce, osservare come da seduto riesce a mettersi in piedi, abbracciarlo quando piange o, a volte, lasciarlo piangere per insegnargli che non tutti i capricci possono essere assecondati…le sue prime pappe, il vomito, la tosse, le notti insonni, i dentini, l’amore con cui solo lui riesce a guardarmi… non basterebbe una vita per raccontare tutte le emozioni che mi ha regalato ogni suo singolo sguardo e sorriso.

F. ha impegnato ogni mio attimo e tutto, blog in primis, è passato in secondo piano. Ho scritto quando ho potuto, ho seguito poco e male i social. Per fortuna sono riuscita comunque a non lasciar perdere completamente il sito, amo tantissimo quello che faccio e ho cercato di dedicargli i pochi momenti liberi, dando preferenza al sito stesso e alla seo rispetto ai social. Finora questo atteggiamento mi ha ripagato.

Non ho smesso di viaggiare. Certo, ci sono stati anni più densi, in cui sono riuscita a vedere più luoghi; sicuramente anche il modo di viaggiare è cambiato. Ma non abbiamo accantonato le nostre valigie: le abbiamo solo cambiate un po’, cercando di crescere nostro figlio come cittadino del mondo, stuzzicando la sua curiosità verso tutto quello che lo circonda.

E quindi dove siamo stati nel 2018?

A Febbraio trascorso un weekend lungo a Siena: nonostante la pioggia che ci ha accompagni per gran parte del tempo, la città toscana ci è piaciuta davvero tantissimo.

A Marzo abbiamo fatto il battesimo del volo ad F., in direzione Ginevra.

Ad Aprile siamo andati per qualche giorno in Salento, allungandoci durante una vacanza a Terlizzi dai nonni paterni.

A Giugno io ed il piccoletto ci siamo trasferiti in Calabria, dalla nonna, per fare un po’ di mare: F. è un pesciolino!

A Luglio siamo andati a Paros, la prima splendida vacanza in 3!

Ad Agosto siamo tornati a Terlizzi per la Festa Maggiore e di nuovo in Calabria!

A Novembre abbiamo trascorso un week end tra Orte ed Arezzo, nella splendida Arezzo Città del Natale.

A Dicembre siamo stati a Gubbio, a vedere l’Albero di Natale più grande del mondo!

Erano questi i miei TravelDreams 2018? Decisamente no. Ma va bene così! 🙂

Travel Dreams 2019

Parliamo ora dei Travel Dreams 2019. Dove sogno di andare? Difficile a dirsi. In realtà non so mettere nero su bianco i miei sogni, sono così fuggevoli da sembrar spesso effimeri e trasparenti. E anche quelli che si ripetono ogni anno, non sono forse anch’essi delle chimere?

Sicuramente il più grande e nuovo desiderio è visitare Singapore. Non chiedetemi perché e per come, sapete come nascono queste esigenze? Uno butta una idea lì, una sera mentre si cena, l’altro risponde che però non è niente male come viaggio, e allora si inizia a guardare un po’ di immagini, di voli, di cose da vedere etc…e si sogna così, per giorni e giorni…

Vorrei visitare con calma e nel dettaglio le Crete Senesi e la Val d’Orcia. Adoro l’idea di una settimana in Toscana in primavera, muovendoci in auto senza una meta precisa.

Mi piacerebbe vedere uno dei laghi del nord Italia: il Lago Maggiore, il Lago di Como…

Tornerei molto volentieri in Polonia, mi piacerebbe andare al mare in Albania o in Croazia e visitare le piccole e meravigliose capitali dell’est Europa: Vilnius, Riga e Tallin.

Chissà dove mi porterà il nuovo anno…e voi, cosa sognate?

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Viaggiare con bambini

Viaggiare con bambini: la difficile arte del ‘ce la posso fare’

“Ce la posso fare” è l’espressione che penso più spesso da quando abbiamo iniziato a viaggiare con bambini, anzi con un solo pupetto, che con ...

ricordi di viaggio

Ricordi di viaggio: dall’epoca delle cartoline a quella dei fotolibri

Un tempo ero una grande sostenitrice di tutti i generi di souvenir. Per me i ricordi di viaggio erano parte integrante del viaggio stesso: conservavo tessere ...

Organizzare un viaggio ad Amsterdam: informazioni utili

L’Olanda è uno dei paesi turisticamente più frequentati ed è quindi molto semplice organizzare un viaggio ad Amsterdam o in un’altra delle sue città principali. ...