Home -> Mangia&Bevi -> Il Maritozzaro, icona mangereccia di Roma

Il Maritozzaro, icona mangereccia di Roma

Uno dei piatti tipici di Roma è in assoluto il Maritozzo con la Panna, quella specie di paninetto dolce che viene tagliato e farcito con talmente tanta panna da non potersi richiudere. Re delle vetrine di tutte le pasticcerie ed i bar della capitale, viene servito a tutte le ore del giorno e della notte, quando le cornetterie sono pronte ad accogliere avventori post discoteche e feste varie.
Il Maritozzaro è di certo una delle istituzioni di Roma, aperto fin dal 1960; si tratta del locale più antico a preparare la prelibatezza romana ed è frequentatissimo, sopratutto di sera, da chi vuole chiudere la giornata con in bocca tanto zucchero 🙂

Il Maritozzaro serve anche una grande varietà di Cornetti (cioccolato, crema, cioccolato bianco, frutta, marmellata, pistacchio etc…), bombe  e ciambelle fritte, nonché bevande da bar: a mia opinione, con il passare degli anni la qualità dei dolci e l’aspetto del bar, ammodernato da qualche anno, sono via via migliorati.

marit Maritozzaro 2 Maritozzaro 3

Ma quale è l’origine del Maritozzo?

Il nome ha origine da un vezzeggiativo burlesco della parola marito, derivato da una usanza medioevale: il primo venerdì di marzo, corrispondente all’odierno San Valentino, il fidanzato regalava questo dolce alla promessa sposa, celando spesso al suo interno un anello o un altro regalo.

Versioni leggermente diverse del Maritozzo, esistevano già durante l’Impero Romano: erano pagnotte più grandi delle attuali, arricchite di uva passa e miele e, a volte, di canditi e pinoli. Spesso era la merenda degli uomini che trascorrevano l’intera giornata fuori casa e avevano bisogno di portare con loro qualcosa di nutriente da mangiare.

Contatti Utili

Via Ettore Rolli, 50, 00153 Roma

Se il post ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici!

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Porta Salaria

Porta Salaria è, anzi era, una delle porte delle Mura Aureliane dell’Antica Roma, chiamata così perché attraversata dalla via Salaria Nova, ma spesso nota anche ...

Tempio di Apollo Sosiano e Tempio di Bellona

Di fronte al Teatro Marcello e più precisamente tra i resti che dal Teatro portano fin sotto al Portico d’Ottavia sono ben visibili tre colonne ...