Home -> roma -> Cimitero del Commonwealth a Roma

Cimitero del Commonwealth a Roma

Tutti, o quasi, conoscono il Cimitero Acattolico di Roma (un sito che consiglio assolutamente di visitare) ma pochi sanno che a breve distanza si trova un altro luogo di sepoltura ugualmente degno di nota: il Cimitero del Commonwealth, dedicato ai militari morti a Roma (inizialmente solo in città, poi “allargato” anche ai defunti nelle zone limitrofe alla capitale) durante la seconda guerra mondiale.

Cimitero del Commonwealth

Un vasto prato, immerso nel silenzio, poco più di 400 lapidi, una grande croce e, tra la tombe, la pietra della rimembranza.
Il cimitero del Commonwealth fu realizzato poco dopo la fine della guerra (come molti altri cimiteri analoghi) dalla Commonwealth War Graves Commission, che ne cura ancora oggi la manutenzione; venne scelta un’area ancora demaniale degli antichi “prati del popolo romano”, situata tra monte Testaccio e le mura aureliane. Le tombe, disposte su di un grande prato verde e allineate proprio lungo le mura, sulla sinistra, sono segnalate da lapidi verticali con date e luoghi di nascita e morte, lo stemma militare di appartenenza insieme, in alcuni casi, a delle frasi evocative.

La sensazione che si ha è quella di un luogo immerso completamente nel silenzio, dove si respira pace e serenità, percezione aumentata sensibilmente dall’ordine perfetto, dalla simmetria e dalla pulizia che regnano in questo luogo.

Per maggiori informazioni vi consiglio di consultare i seguenti siti:

Cimitero del Commonwealth: informazioni utili

L’ingresso si trova su Via Nicola Zabaglia, 50. Il cancello sembra chiuso ma in realtà non lo è, basta spingerlo per accedere al Cimitero.
L’accesso è consentito dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 12:00 (in estate dalle 7:00) e dalle 12:30 alle 15:00. Per modifiche all’orario di ingresso vi consiglio di fare riferimento al sito ufficiale.

– Vai all’elenco dei Luoghi di Interesse di Roma –

Vuoi un consiglio su cosa vedere a Roma e dintorni?
Consulta la MAPPA!

Seguimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

The Bridge: mangiare a Roma San Paolo a qualsiasi ora!

Non sono una abitudinaria e, tranne in rari casi (ad esempio la pausa caffè/cornetto), non amo frequentare sempre gli stessi locali. Considerando che a Roma ...

colazione Roma San Paolo

Dove far colazione a Roma zona San Paolo fuori le mura

La colazione è il pasto principale della giornata. Lo ripetono tutti, medici, dietologi, tuttologi, etc da sempre. E allora non posso dirlo anche io? Certo ...