Home -> MiraMuseo -> Chiesa di San Girolamo della Carità e Cappella Spada

Chiesa di San Girolamo della Carità e Cappella Spada

La Chiesa di San Girolamo della Carità, come molte delle chiese romane, sorge sulle fondamenta di una antica casa matronale, quella di Paola, della quale non prende il nome in virtù del fatto che la stessa matrona romana ospitò spesso il più importante San Girolamo. Anche il titolo “Chiesa di San Girolamo della carità” deriva da un’altra usanza, quella delle confraternite: unioni di laici che, per ottenere l’accesso in paradiso, si profondono, in vita, in opere di bontà con una destinazione precisa o, come in questo caso, con l’obiettivo di fare carità.

La collegiata che sorge accanto alla Chiesa di San Girolamo ospitò per 33 anni San Filippo Neri che creò qui il suo primo oratorio.

Chiesa di San Girolamo

Oggi la chiesa non è facilmente visitabile: è aperta solo poche ore la domenica mattina in occasione delle celebrazione della messa. Per visitare l’interno con calma e scoprirne uno dei segreti affascinanti (di cui vi parlerò a breve) è necessario ottenere un permesso speciale. Noi abbiamo avuto la fortuna di visitarla proprio in una di queste occasioni, grazie all’Associazione Culturale MiraMuseo, che ci ha guidati alla scoperta della chiesa e di tutti i suoi dettagli più nascosti…nonché, a sorpresa degli stesso organizzatori e grazie ad una suora particolarmente gentile, in quello che fu il primo oratorio di San Filippo Neri e nella sua stanza.

La Chiesa di San Girolamo della Carità

La facciata della chiesa di San Girolamo, un po’ persa tra i vicoli del centro storico di Roma, è un’opera seicentesca di grande bellezza. L’interno è a navata unica, con un soffitto di legno intagliato molto bello e ricco di dettagli. Ai lati della navata sorgono alcune cappelle, di cui una, la Cappella Spada, è il vero motivo di una visita dettagliata della chiesa.

Chiesa di San Girolamo Chiesa di San Girolamo

Accanto all’altare maggiore è da notare la Cappella Antamori, unica opera a roma di Filippo Juvarra, contenente una statua di marmo dedicata a San Filippo Neri.

Chiesa di San Girolamo

Cappella Spada

Dall’ingresso principale della Chiesa di San Girolamo, subito a destra, si nota una cappella barocca molto particolare e sui generis rispetto all’epoca a cui risale: la Cappella Spada. Erroneamente attribuita per anni al Borromini, dal quale furono “rubate” molte delle idee realizzative della cappella, l’opera è frutto dell’architetto Virgilio Spada che progettò e curò tutti i dettagli della costruzione e decorazione della cappella, con l’obiettivo di elevare la propria famiglia rispetto ai canoni dello stile delle altre cappelle gentilizie delle famiglie nobili romane, delle quali la famiglia Spada avrebbe voluto far parte.

Ne è chiara dimostrazione la presenza delle due figura laterali, i due esponenti di maggior rilievo della famiglia Spada (Giovanni Spada e Bernardino Lorenzo Spada), adagiati su di un divanetto come se riposassero nella loro stanza; tutta la cappella, infatti, tende a rappresentare un luogo intimo e familiare: al posto della balaustra, ad esempio, sono posti due angeli che sembrano quasi raccogliere un lenzuolo; le ali dell’angelo di destra, in legno, ruotano per consentire l’accesso alla cappella.

L’altare centrale è dominato dalla figura di una Madonna circondata da una corona di alloro e da foglie di palma; anche i sei ovali con i busti in marmo bianco, tre su ogni parete laterale della cappella, ritraggono alcuni antenati della famiglia.

Chiesa di San Girolamo Chiesa di San Girolamo 02 Chiesa di San Girolamo 03 Chiesa di San Girolamo 04 Chiesa di San Girolamo 05 Chiesa di San Girolamo 06 Chiesa di San Girolamo 07 Chiesa di San Girolamo 08 Chiesa di San Girolamo 09 Chiesa di San Girolamo 10 Chiesa di San Girolamo 13 Chiesa di San Girolamo 14 Chiesa di San Girolamo 15

La singolarità della Cappella Spada risiede nel rivestimento in marmi che ricopre l’intera superficie, dalle pareti, all’altare fino al pavimento. Si tratta di marmo policromo che viene utilizzato per la definizione di tutti gli spazi della cappella, senza utilizzo di forme architettoniche come, ad esempio, colonne.

Per ulteriori approfondimenti storici e artistici vi consiglio di consultare i seguenti link:

http://www.tesoridiroma.net/chiese_barocco/chiesa_girolamo_carita.html
http://iviaggidiraffaella.blogspot.it/2016/10/roma-la-cappella-spada.html

Oratorio e stanza di San Filippo Neri

Come anticipato nell’introduzione al post, alla fine della visita alla Chiesa di San Girolamo della Carità e alla Cappella Spada, ci è stato consentito di raggiungere la Collegiata dove per oltre 30 anni visse San Filippo Neri e dove lo stesso santo creò il suo primo oratorio, per raccogliere i fedeli e suoi devoti durante i momenti di preghiera. Oggi l’oratorio è molto più piccolo rispetto a quello creato dal Santo, a causa di lavori di ristrutturazione che ne hanno ridotto i confini.
A poco distanza è visibile la stanza dove alloggiò il Santo: l’abbiamo vista da una piccola cappella costruita sotto la stanza stessa che, sorretta da un antico pavimento in legno, non è visitabile in gruppi numerosi per motivi di sicurezza.
Anche così è una visita affascinante e suggestiva, aiutata dai racconti della guida e della suora gentile che ci ha accompagnati.

 Chiesa di San Girolamo 20 Chiesa di San Girolamo 21 Chiesa di San Girolamo 22 Chiesa di San Girolamo 23 Chiesa di San Girolamo 24 Chiesa di San Girolamo 25 Chiesa di San Girolamo 01

Chiesa di San Girolamo della Carità: Contatti Utili

Via Monserrato, 62/a, Roma, Italia
Orario di Apertura: tulle le domeniche dalle 10,00 alle 13,00
Sito web http://www.chiesasangirolamo.org/

– Torna all’elenco delle Chiese di Roma –

Clicca sulla foto per aprire la galleria di immagini della Chiesa di San Girolamo alla Carità e della Cappella Spada

Chiesa di San Girolamo della Carità e Cappella Spada

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Buco serratura Roma

Il buco della serratura più famoso di Roma!

Sapete che a Roma esiste un buco della serratura che è talmente famoso da dover far la fila insieme a turisti e romani per guardarci ...

sedia del diavolo

La Sedia del Diavolo: il mito del Sepolcro di Elio Callistio

Il Sepolcro di Elio Callistio, conosciuto come Sedia del Diavolo, è uno dei misteri affascinanti e sconosciuti di Roma. Il monumento funebre sorgeva infatti su ...