Home -> diari di viaggio -> Genazzano: Ninfeo del Bramante e centro storico

Genazzano: Ninfeo del Bramante e centro storico

Genazzano è un piccolo borgo a circa un’ora di macchina da Roma. Io l’ho scoperto un po’ per caso, guardando, come spesso mi accade, google maps, alla ricerca di qualche nuovo luogo da visitare. Noto così, a poca distanza da Roma, il Ninfeo del Bramante; cerco le foto su internet e ne rimango molto colpita ed attratta. Una meta ideale per una domenica di sole!
Ci dirigiamo verso Genazzano con il pensiero errato che oltre al Ninfeo ci sarà davvero poco da vedere, giusto una passeggiata per il piccolo centro storico…scopriamo invece che si tratta di un borgo incantevole con tante piccole perle da offrire.

Genazzano: Ninfeo del Bramante

Cosa vedere a Genazzano 33 Cosa vedere a Genazzano 17 Cosa vedere a Genazzano 13 Cosa vedere a Genazzano 35

Le foto viste su internet e quelle che sono riuscita far io non gli rendono giustizia, così come è un vero peccato che sia poco conosciuto dai turisti e dai romani stessi. Il Ninfeo del Bramante è una costruzione bellissima. Fu edificato all’inizio dal 500 da allievi e seguaci del Bramante; si presenta con un loggiato a tre campate, due stanze quadrate ai lati, ed una stanza ottagonale con una vasca circolare. Gli archi sono creati grazie a grandi pilastri e a semicolonne. L’aspetto generale è quello di una struttura imponente e che in passato doveva essere davvero splendida, sebbene sembri non sia mai stata conclusa. Molto probabilmente era utilizzata come punto di sosta per i Colonna, durante le loro battute di caccia.
Ad oggi è tutelato e curato da una associazione, che vi consiglio di consultare per qualsiasi altra informazione.
http://www.associazioneninfea.org/

Cosa vedere a Genazzano

Parco dei Principi

Cosa vedere a Genazzano 42

Si tratta di una bellissima passeggiata tra il verde, accanto ai resti di un antico acquedotto, che da poco fuori il paese vi condurrà, tramite un ponte panoramico, all’interno di Palazzo Colonna e da li, al centro del borgo storico (o al contrario, dal centro vi porterà ad una passeggiata splendida). Consigliato sopratutto per chi ha voglia di respirare un po’ a pieni polmoni dopo una settimana trascorsa tra lo smog di Roma.

Palazzo Colonna

Cosa vedere a Genazzano 49 Cosa vedere a Genazzano 58 Cosa vedere a Genazzano 54

Esistono due ingressi, uno dal lato del Parco e l’altro dal lato del centro storico. Noi ci siamo arrivati dopo la passeggiata nel parco e siamo rimasti davvero incantati dal gioco di porte, volte e cortili che ci ha accolto. Al centro del cortile centrale è situato un antico pozzo.
Oggi il palazzo è sede del Centro Internazionale di Arte Contemporanea.

Santuario della Madonna del Buon Consiglio

Cosa vedere a Genazzano 78 Cosa vedere a Genazzano 94 Cosa vedere a Genazzano 89

Se vi recate a Genazzano nel corso del 2016, avrete modo di attraversare anche una Porta Santa, quella del Santuario della Madonna del Buon Consiglio. In ogni caso, vale la pena entrare in questa bella Chiesa, sopratutto per la presenza di una bellissima cappella, racchiusa da una grata interamente lavorata in ferro battuto, e con un tempietto all’interno che conserva l’immagine della Madonna.

Vie del centro storico

Cosa vedere a Genazzano 71 Cosa vedere a Genazzano 100 Cosa vedere a Genazzano 98 Cosa vedere a Genazzano 84

Sembrerà banale dirlo, ma probabilmente la cosa più bella di Genazzano, è Genazzano stessa, con il suo intrico di vicoli, vicoletti, palazzi, chiese e scalinate. Il borgo sorge su una collinetta di tufo su di una leggera pendenza che vi accompagnerà per tutta la passeggiata.

Porta e mura

Cosa vedere a Genazzano 106

Come tutte le città storiche, l’ingresso al borgo antico è scandito da un arco, Porta Romana, delimitato da torri ed una cinta muraria merlata.

Piccolo consiglio: potete parcheggiare l’auto gratuitamente in Piazza della Repubblica e da li percorrere tutto il centro storico a piedi. E’ tutto in salita quindi anche se il paese non è grandissimo, prevedete di trascorrervi almeno una mezza giornata, in modo da non affaticarvi e da visitare ogni cosa con la dovuta calma.

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Monterano

Monterano, borgo fantasma e set cinematografico

Da poco più di un mese non siamo più in due nella vita e, di conseguenza, a viaggiare. Essere madre ha sconvolto la mia esistenza: ...

Osteria da Angelo

Osteria da Angelo e l’origine del nome “Fraschetta”

Ariccia è famosa per le sue Fraschette. Durante il week end il paese si riempie di romani che fanno la consueta gita fuori porta verso ...