Home -> italia -> Isola d’Elba: il fascino nascosto di una perla del Mediterraneo

Isola d’Elba: il fascino nascosto di una perla del Mediterraneo

Se dovessi descrivere l’isola d’Elba in poche semplici parole utilizzerei una sola definizione: bomboniera nel Mediterraneo. Negli ultimi anni l’Isola ha conosciuto uno sviluppo dal punto di vista turistico che non ha precedenti, meta sempre più ambita da coppie e famiglie alla ricerca di una vacanza completamente dedicata al relax.

isola d'elba 1

Sarà la facilità con cui si può raggiungere questo piccolo angolo di paradiso, si pensi solo che i traghetti per l’Elba partono dal porto di Piombino con la frequenza di una linea metropolitana, o saranno le sensazioni di tranquillità e serenità che si provano una volta messo piede sulla sabbia chiara di una delle sue spiagge, certo è che il luogo sembra essere sempre avvolto in un’atmosfera di assoluta sospensione rispetto a tempo e spazio.

La magia dell’Elba non si respira solo lungo le sue coste, sulle sue spiagge e tra le acque cristalline che circondano la terraferma.
L’isola è infatti nota e rinomata anche per i numerosi percorsi naturalistici che offre agli amanti del trekking e delle escursioni alla scoperta di tradizioni e particolarità locali. Una varietà di itinerari da intraprendere e che mostreranno ai più curiosi la vera faccia di un’isola la cui conformazione geologica ha gettato le basi per lo sviluppo di ogni altro singolo aspetto riguardante storia, tradizioni e turismo.

Gli itinerari che è possibile percorrere all’Isola d’Elba sono numerosi e particolarmente variegati tra loro. Interessanti tanto dal punto di vista naturalistico quanto dal punto di vista storico, sono quelli organizzati alla scoperta delle aree minerarie locali: luoghi simbolo della tradizione legata alla lavorazione dei minerali che sull’Isola ha radici lontanissime.

Le escursioni organizzate al Parco Minerario Isola d’Elba nella località di Rio Marina e al Parco Minerario Calamita, sono pensate proprio per offrire ai turisti un punto di vista alternativo sulla ricchezza del territorio elbano e un assaggio di quelle antiche (ma sempre attuali) tradizioni così radicate nella cultura degli abitanti luogo.

isola d'elba 2

Un altro itinerario da non perdere è quello alla scoperta di santuari dalle origini antichissime. Ce ne sono di numerosi e ubicati in luoghi caratterizzati da una bellezza paesaggistica senza eguali, dislocati tra le zone di Marciana, Capoliveri e Lacona.

Qui monaci e uomini di culto, subito dopo la scomparsa del dominio romano, si rifugiarono per scappare dagli attacchi esterni e ricrearono piccole comunità dedite alla preghiera e alla meditazione. Tra questi il Santuario della Madonna del Monte di Marciana è particolarmente consigliato oltre che per la bellezza del luogo sacro anche per il pittoresco panorama circostante. Il santuario è infatti ospitato all’interno di un bosco di castagni.

Scegliere di visitare l’Isola d’Elba seguendo itinerari e percorsi alternativi significa scegliere di intraprendere un viaggio ricco di emozionanti scoperte e riscoperte di angoli meravigliosi del nostro territorio.

(testo e foto di Elisa)

Seguimi

1 Commento

  1. “Questo hotel si trova in una delle baie piu affascinanti dell’isola d’Elba e solo la grazia di un grande architetto puo aver cosi magnificamente nascosto le numerose stanze di questa struttura. Tutto “

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Ti potrebbe interessare anche

Arezzo Città del Natale 2018

Quando abbiamo prenotato il nostro weekend ad Arezzo, circa un mese prima della partenza, non avevamo idea che avremmo trovato già i mercatini di Natale, ...

Cosa vedere a Siena, la città del Palio

Siena è una delle città più belle e a misura d’uomo che io abbia mai visitato in Italia, nonostante durante il nostro weekend ci abbia ...